Home / Cus Sport / Record di numeri e solidarietà per il CUS Unime

Record di numeri e solidarietà per il CUS Unime

Record di numeri e di solidarietà al CUS Unime. Alla Cittadella Universitaria premiati gli atleti che si sono distinti. Tra di loro anche una squadra di calcio a 11 formata interamente da migranti

È affiliato a 12 federazioni sportive nazionali ed a 4 Enti di Promozione Sportiva. Ha partecipato con i propri atleti, tra categorie giovanili e senior, a 10 campionati nazionali assoluti e 22 campionati giovanili. Può vantare il tesseramento nelle federazioni a livello agonistico di ben 550 atleti. Ha ottenuto tre promozioni con le squadre senior nei campionati di pallanuoto maschile (dalla serie B alla serie A2), calcio a 11 maschile (dalla Terza Categoria alla Seconda) e pallavolo femminile (dalla serie D alla serie C). È in procinto di disputare i playoff nel campionato di baseball (dalla Serie C alla Serie B). Negli ultimi Campionati Nazionali Universitari di Campobasso si è aggiudicato nella lotta 1 medaglia d’oro, 1 medaglia d’argento e 2 di bronzo; nel karate 1 di bronzo.

E’ un CUS Unime dei record quello che ha festeggiato i propri atleti ed i propri successi della stagione che si sta concludendo nell’Anfiteatro della Cittadella Sportiva Universitaria, nell’ambito della prima edizione della Festa dell’Atleta.

Tra i record già citati tante altre medaglie ed un singolare processo di integrazione. Tra le squadre allestite dal CUS una formata interamente da giovani migranti di Casa Ahmed, che ha partecipato al campionato promozionale MSP di calcio a 11. Un esperimento che dimostra come lo sport riesca a superare qualsiasi barriera ideologica e che ha permesso a questi giovani di integrarsi pienamente e di poter godere di un momento di spensieratezza.

Il Presidente del CUS Unime Nino Micali durante la Festa ha ringraziato il Rettore, Professore Salvatore Cuzzocrea, per la rinnovata fiducia accordata, ed il Professore Daniele Bruschetta, Delegato allo Sport di Unime, che ha contribuito, con la sua vicinanza ed il suo apporto alla crescita del CUS Unime.

Ha fatto da eco alle parole del Presidente il Magnifico Rettore, che ha ribadito la stretta collaborazione tra Università e Centro Universitario Sportivo sottolineando come l’Università creda fermamente nello sport e nelle attività del CUS Unime.

Presente all’evento anche l’Assessore comunale allo Sport, Pippo Scattareggia, che ha confermato l’attenzione del Comune nei confronti dei giovani e delle attività sportive.

di Leo Berti

Leggi Anche...

CUS Unime al lavoro per la A2. Si riparte dalle conferme

CUS Unime – Pallanuoto Punta sul gruppo e sulle riconferme il team universitario, già al …

Condivisioni