Home / Attualità / Ancora una volta Anonymous. Attacco al governo.

Ancora una volta Anonymous. Attacco al governo.

Manca poco all’anniversario della Congiura delle Polveri di Guy Fawkes. Anonymous Italia ha infatti annunciato con un video sul web di voler festeggiare la fatidica data del 5 Novembre divulgando, con lo scopo di denunciarne l’incapacità, informazioni rubate a varie enti.

L’obiettivo è quello di una ribellione contro il potere, e per fare ciò si ha bisogno dell’aiuto dei cittadini, che sono stati pertanto incitati da Anonymous con un celebre testo proveniente dal famoso ‘V per Vendetta’.

Uno scontro aperto con l’attuale governo italiano.

Una rivolta che parte dal basso, dalle istituzioni più importanti e al tempo stesso frequentate dalla gente comune; imprese, aziende, il comune mondo del lavoro insomma, ma prima tra tutti l’università. Diffondere dati personali e sensibili per sbugiardare una società in preda alla paura, che ha votato l’attuale governo in carica come ultimo appiglio.

Come hanno loro stessi affermato, l’idea di attaccare le università nasce proprio dal bisogno di coinvolgere più giovani passibili nella loro battaglia.

Diffondere i dati di studenti è come chiamarli all’appello, uno ad uno. Vogliamo che ci riconoscano e che vengano a conoscenza di Anonymous, perché abbiamo bisogno di loro se veramente vogliamo un reale cambiamento di questo paese, e non intendiamo il cambiamento di cui farneticano giorno e notte i vari Politici e Uomini al Potere.

Per constatare gli effetti di tali attacchi ci sarà bisogno di aspettare il 5 novembre.

Citando ancora il nostro Anonymous: “Semplicemente, Expect Us”.

Benedetta Sisinni

di Benedetta Sisinni

Leggi Anche...

L’istruzione in discussione: il valore del titolo di studio negli atenei del sud

Con voce tonante Matteo Salvini ha annunciato di volere rimettere mano a una questione che …

Condivisioni