Home / Attualità / Amazon sbarca in carcere: aprirà un nuovo polo a Torino e Roma

Amazon sbarca in carcere: aprirà un nuovo polo a Torino e Roma

Amazon, colosso americano fondato da Jeff Bezos, sbarca in carcere a Roma e Torino.

L’intesa è stata annunciata dal direttore del penitenziario delle Vallette di Torino, Domenico Minervini, il quale ha dichiarato a Repubblica che: “Si tratta di un importante accordo, con un’azienda internazionale e seria”.

Ma non solo, si prevede anche la realizzazione di un polo di servizio targato Amazon a Rebibbia (Roma).

Il patto che sarà firmato il 30 maggio al dipartimento di amministrazione penitenziaria, prevede che alcuni detenuti vengano impiegati come magazzinieri e supporto alla logistica sia a Torino sia a Roma.

Nel carcere di Torino saranno messi al lavoro per Amazon una decina di detenuti, che svolgeranno le proprie mansioni in un capannone, in cambio di una retribuzione, la quale ancora non è stata specificata a quanto ammonterà e a chi sarà destinata, non essendo noti i dettagli di chi farà parte del progetto.

Eleonora Genovese

di Attualita

Leggi Anche...

Sbarco sulla luna, oggi il 50º anniversario

  Il 20 luglio 1969, esattamente 50 anni fa, passo dell’uomo non fu mai più …