Messina, dopo la denuncia dell’attrice Cucinotta la smentita della Procura

 

Repubblica.it

 

L’attrice Maria Grazia Cucinotta ha denunciato il caso di un ragazzino di 13 anni con gravi problemi psichici che è stato allontanato da casa, insieme a tutta la sua famiglia – i  genitori e la sorellina di 8 anni – con un provvedimento del Gip di Messina perché disturbava i vicini.

All’Ansa l’attrice ha raccontato il caso e ha fatto appello ai magistrati perché ci ripensino.

La Procura invece fornisce una versione del tutto diversa. I giudici precisano che non è il ragazzino disabile a essere stato allontanato da casa ma i suoi genitori, che sono indagati per stalking nei confronti dei vicini.

“Nessun provvedimento di allontanamento è stato disposto nei confronti di soggetti minori di età. Il gip di Messina ha emesso un provvedimento di divieto di avvicinamento a carico di una coppia perché gravemente indiziata del reato di stalking nei confronti di alcuni vicini di casa”.

Questo è quanto riportato in una nota della procura di Messina.

Per lunedì prossimo è attesa la decisione del tribunale del Riesame sul provvedimento adottato dal giudice.

 

Carmela Caratozzolo

di Attualita

Leggi Anche...

Adesso è ufficiale: il 14 settembre si torna tra i banchi di scuola

  Uno dei settori che ha maggiormente risentito del lockdown a seguito della pandemia da …