Artonauti: il primo album per bambini dedicato alla storia dell’arte

È fondamentale dare una buona educazione ai propri figli anche dal punto di vista culturale. Oggi è possibile farlo unendo ad un momento divertente come la raccolta delle figurine, anche un momento per far conoscere ai piccoli la cultura e insegnargli qualcosa sull’arte e sulle meraviglie mondiali.

Ecco che nasce Artonauti, il primo album di figurine culturale pensato per i bambini dai 7 agli 11 anni, ma che sarà sicuramente apprezzato anche dai più grandi. Artonauti è il primo album di figurine sia in italia che a livello mondiale, interamente dedicato alla storia dell’arte, creato dalla società Wizart S.r.l.i.s, con la casa editrice La Spiga Edizioni. Il titolo dell’album è una sintesi tra le parole “arte” e “astronauti”, una sintesi tra l’aspetto divertente e ricreativo e quello educativo e di scoperta.

Il progetto si basa su tre principi fondamentali:

  • il primo è che l’arte può essere alla portata di tutti;
  • il secondo che il gioco, in particolare quello analogico, rappresenta lo strumento didattico più valido ed efficace per i bambini;
  • il terzo che arte e creatività svolgono un ruolo fondamentale per lo sviluppo evolutivo dei bambini.

Un gioco sociale, educativo e accessibile: il gioco delle figurine è da sempre uno dei più diffusi e apprezzati tra i bambini e, per sua stessa natura, è accessibile a tutti, con un grandissimo pubblico potenziale dell’attività educativa.

Già in edicola da qualche settimana, oltre che la raccolta delle figurine avrà proprio dietro una storia, con i tre protagonisti Ale, Morgana e il cane Argo, che porteranno i bimbi con loro per viaggiare nel tempo alla scoperta dei grandi capolavori dell’arte e dei grandi artisti della storia.

In un viaggio che parte dalle grotte di Lascaux e attraverso gli egizi, i greci e i romani, arriva al Novecento passando attraverso l’arte di Giotto, del Rinascimento con Botticelli, Michelangelo, Leonardo, Raffaello, degli impressionisti, di Van Gogh.

Le figurine comporranno dipinti, affreschi, sculture, svelandone i particolari, e  -oltre alle figurine – aneddoti, giochi, indovinelli curiosità sulla storia dell’arte e pittori e scultori, così i bambini avranno l’opportunità di cominciare a imparare la storia dell’arte giocando e divertendosi.

L’album è composto da 64 pagine che contengono la storia, 28 illustrazioni, 65 opere d’arte, 20 quiz e indovinelli e 2 pagine di giochi. Per un totale di 216 figurine. La forza di Artonauti risiede proprio nella storia personale di un’insegnante che ha imparato il mestiere sul campo. Artonauti vuole scardinare il pregiudizio che l’arte sia un argomento troppo difficile per i bambini, proponendo un gioco educativo, intelligente e divertente.

Arte e creatività svolgono un ruolo fondamentale per lo sviluppo evolutivo dei bambini. Numerosi studi dimostrano, infatti, che l’arte contribuisce a sviluppare le attività espressive, il ragionamento logico, matematico e linguistico.

Scoperta, gioco, apprendimento auto-costruttivo: partendo da queste considerazioni ed attingendo al vasto patrimonio artistico italiano ed europeo nasce l’idea di Artonauti, l’album di figurine che ambisce ad avvicinare i bambini all’arte.

Piero Cento

Leggi Anche...

#iorestoacasa : Guida di sopravvivenza

È arrivato il momento di stare spaparanzati sul divano H24 e magicamente la nostra voglia …