Premio “Etica dell’informazione” vinto da Roberta Casagrande, laureata UniMe

Il Premio Nazionale “Etica e Tecnologia dell’Informazione e della Comunicazione” del Rotary International per le tesi di laurea è stato vinto dalla dott.ssa Roberta Casagrande, laureata in Metodi e Linguaggi del Giornalismo presso il Dipartimento di Civiltà Antiche e Moderne dell’Università di Messina con il massimo dei voti.

A comunicarle la notizia è stato il dottor Valerio Cimino, Governatore del Distretto Sicilia-Malta, il quale si è congratulato con la vincitrice. La commissione che ha deciso l’attribuzione del premio alla neo dottoressa è stata presieduta dalla professoressa Maria Carla Calzarossa e composta dai professori Salvatore Gaglio (AICA), Ilario Viano (Distretto 2031), Massimiliano Pini (Distretto 2050), Alfredo Garro (Distretto 2010) e Rita Cedrini (Distretto 2110).

Pink Power: Discriminazione di genere nel mondo del giornalismo sportivo e dello sport.” è il titolo della tesi che è valso il premio alla neolaureata dell’Ateneo peloritano. Incentrata principalmente sulla figura femminile nel mondo dello sport e del giornalismo sportivo, mette in evidenza come in questo campo da sempre tenda a prevalere la figura maschile, nonostante nell’ultimo periodo la controparte femminile si stia affermando sempre di più. Dati recenti hanno dimostrato un periodo di forte femminilizzazione anche nel giornalismo televisivo nell’ambito dello sport; elevata visibilità, rapportata però ad un potere minimo.

La tesi ha sostenuto e rafforzato il ruolo della donna come giornalista sportiva, ma anche come donna sportiva nel XXI secolo: uomini e donne vanno considerati al pari in qualsiasi ambiente lavorativo.

Georgiana Florea

 

Leggi Anche...

Riapre il CUS UniMe: ecco tutte le regole

Il CUS UniMe sta riprogrammando le sue attività in funzione delle ultime disposizioni e ripartire …