Eventi

L’FC Messina vince e convince: 3 a 1 alla Cittanovese e -2 dal primo posto

Dopo quasi 2 mesi, vista la sospensione del campionato di Serie D, il San Filippo riapre le porte all’Fc Messina che ospita la Cittanovese.

I ragazzi di Pino Rigoli, reduci da un pareggio esterno contro il Sant’Agata, cercano di ritornare alla vittoria per dare sempre più continuità alla striscia di 5 risultati utili consecutivi. I giallorossi si dispongono in campo con un 4-3-3 composto da Marone in porta, difesa con Ricossa e Aita sugli esterni e Da Silva e Marchetti centrali; centrocampo di qualità e sostanza con Agnelli al centro a dettare i ritmi affiancato da Coria e Marchetti A.; tridente in attacco con Mukiele prima punta supportato da Bevis e Dambros.

La Cittanovese è reduce da un periodo negativo a causa di 3 sconfitte consecutive, l’ultima delle quali in casa contro la capolista Acireale. Gli ospiti rispondono schierandosi con un 3-5-2: tra i pali La Cagnigna; difesa formata da Corso,Fiumara e Barnofsky; chiavi del centrocampo a Crucitti affiancato da Miceli, Petrucci, Lo Nigro, Cosenza e Fuschi; attacco comandato dal bomber Silenzi.

CRONACA

Primo Tempo: L’Fc Messina scende in campo in completo blu, mentre gli ospiti della Cittanovese in maglia e pantaloncini rossi con inserti gialli. Gli ospiti partono bene, al 3′ punizione pericolosa che porta solo ad un calcio d’angolo. Al’8′ azione dalla sinistra con Silenzi che, servito da un bellissimo lancio di Crucitti, prova a metterla in mezzo ma fa buona guardia il difensore messinese Marchetti. Al 12′ risposta dei padroni di casa con una punizione molto insidiosa di Coria che si infrange sulla barriera. Tre minuti dopo Agnelli prova un tiro in diagonale dalla sinistra, risponde bene l’estremo difensore ospite. Al 19′ svolta importante nel match: cross dalla sinistra di Ricossa che pesca Dambros, il quale colpo di testa viene deviato dal difensore ospite Petrucci. Per l’arbitro è fallo di mano, sarà penalty! Dal dischetto si presenta il 10 argentino Coria che con il mancino spiazza il portiere. Al 21′ è 1-0 per l’Fc Messina. Adesso i padroni di casa giocano con più scioltezza e si rendono pericolosi con Mukiele che di sforbiciata prova ad impensierire La Cagnigna, ma il pallone termina fuori. Al 27′ sugli sviluppi di un calcio d’angolo tenta il colpo di testa Da Silva, buonissima risposta del portiere ospite. Al 39′ attraverso un’azione manovrata la Cittanovese trova sbocco sulla sinistra con Petrucci che crossa in area, colpo di testa di Silenzi che sbatte sulla traversa e dopo una serie di rimpalli in area piccola, ancora Silenzi riesce a concludere a rete. Nulla da fare per Marone, la palla si insacca alla sua sinistra. Il risultato torna in pareggio. L’Fc non ci sta ed al 42′ Bevis dopo un tentativo di dribbling viene steso al limite dell’area da Corso. Punizione pericolosa per l’Fc con Coria che viene deviata in corner dalla barriera. Al termine di 45 minuti giocati su un buon ritmo da entrambe le squadre, l’arbitro non assegna recupero e manda i giocatori negli spogliatoio sul punteggio di 1-1.

Secondo tempo: La Cittanovese rientra in campo subito aggressiva e si rende pericolosa con Silenzi in area di rigore, l’azione si conclude con fallo sull’estremo difensore giallorosso. Nonostante l’aggressività degli ospiti la seconda frazione di gioco sembra svilupparsi sulla falsariga del primo tempo, con entrambe le squadre che tengono bene il campo giocando un buon calcio. Siamo al 14′ di gioco ed a seguito di un calcio di punizione di Agnelli ben indirizzato, La Cagnigna para molto bene respingendo però sui piedi di Bevis che da due passi insacca sotto la traversa. I padroni di casa trovano il vantaggio nonostante una buona prestazione finora della Cittanovese. Dopo il gol, l’Fc sembra soffrire gli attacchi degli ospiti e si chiude sulla propria trequarti a causa anche di un pò di stanchezza vista l’ultima partita giocata appena 3 giorni fa. La Cittanovese prova ad approfittare degli spazi concessi dai padroni di casa e cerca di evitare quella che sarebbe la quarta sconfitta consecutiva, a dettare i ritmi della manovra della squadra ospite c’è un un mai domo Crucitti capitano e leader della squadra calabrese. La partita sembra incanalarsi sui binari favorevoli all’ FC Messina che riesce a contenere abbastanza tranquillamente la pressione degli avversari, a favorire la gestione del match nell’ultimo quarto d’ora arrivano 3 espulsioni della Cittanovese: il direttore di gara in 3 minuti espelle Silenzi, Crucitti e Cosenza più un componente della panchina della squadra ospite. Il match si avvia alla conclusione con una Cittanovese ormai arresa che lascia molti spazi all’attacco dell’FC Messina. In pieno recupero Mukiele scatena la sua corsa e al limite dell’area scarica sulla destra per Palma che di destro batte La Cagnigna e  porta il risultato sul 3 a 1 chiudendo definitivamente i conti. Vittoria importante per la squadra di Rigoli che si porta a 18 punti ed a-1 dalla capolista Acireale e con una partita ancora da recuperare. I giallorossi possono trascorrere delle serene vacanze natalizie con la speranza di iniziare un 2021 pieno di  soddisfazioni.

TABELLINO 

FC Messina – Cittanovese 3-1 (21′ pt Coria, 39′ pt Silenzi, 14′ st Bevis, 50′ st Palma)

FC Messina: Marone, Da Silva(Fissore), Marchetti D., Coria(Quitadamo), Marchetti A.(Giuffrida), Agnelli, Mukiele(Garetto), Ricossa, Bevis, Dambros (Palma), Aita.

Cittanovese: La Cagnigna, Fiumara(Barilaro), Petrucci(Rizzo), Lo Nigro(Dorato), Corso, Barnofsky, Miceli(Ndreu), Cosenza, Silenzi, Crucitti, Fuschi(Meola).

Arbitro: Papale di Torino
Assistente 1: Cassano di Saronno
Assistente 2: Nicosia di Saronno

Ammoniti: Petrucci (C), Crucitti (C), Corso (C), Marchetti A. (M), Cosenza(C).
Espulsi: Silenzi(C), Crucitti(C), Cosenza(C)

 

Damiano La Fauci, Pietro Inferrera

di Redazione Eventi

Avatar

Leggi Anche...

Webinar “L’altra Pandemia”: la testimonianza dell’Associazione Orione

“Ascoltare l’opinione degli esperti è importante, perché consente agli ascoltatori di entrare in contatto con …