Eventi

FC MESSINA NON SI FERMA: 3-0 AL LICATA CRONACA

Per il recupero della tredicesima giornata il FC Messina scende di nuovo in campo tra le mura amiche del Franco Scoglio ospitando il Licata, compagine ostica che milita al sesto posto in classifica ed è a caccia di punti per aggiudicarsi un posto nei tanto ambiti play- off. I padroni di casa scendono in campo con la classica divisa giallorossa, schierandosi con un 4-3-1-2 con: Marone tra i pali; difesa composta da Aita, Marchetti, Da Silva e Casella; solito centrocampo di qualità e sostanza con Ciccio Lodi regista coadiuvato da Giuffrida e Garetto; dietro le due punte Carbonaro e Piccioni troviamo il fantasista Coria pronto a fornire assist decisivi.
Il Licata scende in campo con un classico 4-4-2 formato da: Moschella in porta; difesa con Brunetti e Mazzamuto sulle fasce e al centro Cappello in coppia con Maltese; linea di centrocampo con Treppiedi, Candiano, Indelicato e Izco; attacco con Civilleri e Cannavò. Gli ospiti scendono in campo con la classica divisa blu a inserti gialli.

CRONACA

Primo Tempo: I padroni di casa partono bene nei primi 15 minuti cercando di imbastire diverse manovre offensive ed ottengono un paio di calci da fermo che non portano però nessun particolare pericolo per la retroguardia avversaria. Al 16′ bella ripartenza sulla fascia sinistra per il FC con Coria che, dopo aver recuperato un buon pallone, serve Carbonaro il quale rientra sul destro e prova un tiro a giro sul secondo palo che si spegne di poco a lato. Nella fase centrale di questa prima frazione di gioco i ritmi sono blandi anche a causa dell’infortunio del portiere del Licata, che deve lasciare anticipatamente il campo. Al 28′ buono spunto personale di Coria che crossa per Piccioni, il suo tentativo viene deviato in angolo. Sugli sviluppi del corner grande stacco di testa di Garetto ma trova l’intervento del difensore Maltese che riesce a salvare quasi sulla linea. Intorno alla mezz’ora di gioco primo vero pericolo dalle parti di Marone: Civilleri sfonda sulla fascia destra e accomoda un bel pallone a rimorchio per Greco che cicca clamorosamente e grazia il Football Club. Due minuti dopo ancora Civilleri dalla destra che stavolta si mette in proprio e calcia in porta, intervento pronto di Marone che respinge. Al 41′ cross dalla sinistra di Casella che attraversa tutta l’area di rigore, arriva sul secondo palo Carbonaro che sbaglia un gol quasi fatto, complice anche un grande intervento dell’estremo difensore del Licata Di Carlo. Allo scadere dei 5 minuti di recupero concessi dal direttore di gara, arriva la possibile svolta del match: l’ammonito Treppiedi entra a gamba tesa su Coria provocando inevitabilmente la seconda ammonizione e quindi l’espulsione. Termina così la prima frazione di gioco, con il punteggio di 0 a 0 ma con un uomo in più per i locali.

Secondo Tempo: Pronti via e il Football Club la sblocca: a seguito di un fallo di mano in area di rigore di Brunetti, l’arbitro fischia l’estrema punizione per i padroni di casa. Dagli 11 metri si presenta il solito Ciccio Lodi che calcia in maniera infallibile sotto l’incrocio alla destra di Di Carlo. Gara in discesa per i giallorossi, che devono gestire il match sfruttando il vantaggio e la superiorità numerica. Al 10′ arriva subito il raddoppio: Coria lotta e vince un duello a centrocampo recuperando un buon pallone, si dirige verso l’area di rigore e dal limite fa partire il suo sinistro che termina alle spalle del portiere. In questo momento del match il Fc è letteralmente padrone del terreno di gioco ed al 20′ sugli sviluppi di un calcio d’angolo arriva anche il terzo goal: Lodi crossa in mezzo dalla bandierina e Fissore con un bel colpo di testa batte ancora Di Carlo. La partita sembra ormai chiusa con i padroni di casa in controllo totale che giocano sul velluto. Al 25′ Piccioni prova a calare il poker con una semi-girata di sinistro dentro l’area di rigore, pronta la risposta di Di Carlo che devia in corner. Ultimi dieci minuti di gara che vedono l’FC Messina gestire tranquillamente il parziale di 3 a 0, il Licata è ormai alle corde e non riesce ad andare oltre un blando possesso palla, è evidente che i giocatori della squadra ospite abbiano accusato il colpo. Al termine dei 120 secondi di recupero concessi dal direttore di gara il risultato non cambia: è 3-0 per il Football Club Messina. Prova di forza del FC Messina che trova la seconda vittoria consecutiva, sale a 41 punti in classifica a meno due lunghezze dall’ACR Messina ad una settimana dalla stracittadina.

TABELLINO
FC Messina – Licata 3-0 (2′ st Lodi, 10′ st Coria, 20′ st Fissore)

FC Messina: Marone, Da Silva(1′ st Fissore), Giuffrida, Marchetti D., Carbonaro(27′ st Caballero), Coria(34′ st Marchetti A.), Casella, Lodi, Piccioni(27′ st Arena), Garetto(24′ st Bianco), Aita. All. Costantino

Licata: Moschella(23′ pt Di Carlo), Mazzamuto, Brunetti (13′ st Iezzi), Candiano(27′ st Souare), Maltese, Cappello, Indelicato, Civilleri, Cannavò, Treppiedi, Izco(23′ pt Greco). All. Campanella

Arbitro: Bonacina di Bergamo
Assistente 1: Taverna di Bergamo
Assistente 2: Gervasoni di Bergamo

Ammoniti: Treppiedi(L), Da Silva(M), Garetto(M)
Espulsi: Treppiedi(L)

 

Damiano La Fauci, Piero Inferrera

di Redazione Eventi

Avatar

Leggi Anche...

SHOW DEL FOOTBALL CLUB MESSINA: 5-1 CONTRO IL SANT’AGATA

Dopo il mezzo passo falso fatto a Marina di Ragusa, il Football Club Messina torna …