Locandina dell'evento. Dall'account facebook ufficiale "Mish Mash Festival"

Mish Mash: ritorna il festival estivo più atteso al castello di Milazzo

La musica vive al Castello di Milazzo. Dal 7 al 10 di agosto nella suggestiva roccaforte normanna, col panorama mozzafiato del mare siculo, si terrà il Mish Mash Festival, giunto quest’anno alla sua sesta edizione.  Gli anni scorsi sono stati ospiti dell’evento anche fiori all’occhiello della canzone odierna italiana come I pinguini tattici nucleari e Myss Keta, ma anche artisti allora emergenti come Gazzelle e Calcutta e il rapper Nitro.

Si prospetta quindi come da tradizione, ormai da sei anni, un esperienza musicale piena di generi diversi tra cui, electro ed indie-pop, synth, rock e tanti stili originali. Il ”miscuglio”, da cui prende il nome l’evento, si rivede ancora nell’energia di un festival organizzato pensando alle realtà giovanili . Il festival è un evento carico di aspettative anche per noi di UniVersoMe, che torneremo a parteciparvi dopo il 2019!
Non siamo però gli unici ad aspettare questo evento, data la grande capacità dell’organizzazione di attrarre pubblico da tutta Italia nelle precendenti edizioni. La location del Castello diventa inoltre palco internazionale con artisti provenenienti dai posti più disparati.

Il castello di Milazzo, location del Festival. Author: Marco Crupi. Fonte: flickr.com

L’evento si aprirà col Welcome Day di domenica 7 agosto con un tour della cittadella fortificata, a partire dalle ore 19:30. Seguiranno sul palco artisti che rappresentano le nuove leve degli ultimi anni: Orofino, cantante e compositore di Caltagirone, classe ’95, e Roberta De Gaetano, cantautrice dall’animo pop che ha esordito nel 2018 col suo primo singolo. Conclude Oratio, cantautore siciliano tornato da poco sulle scene col suo nuovo album, giovane dissacrante e a tratti “stralunato”.  Tra gli ospiti dei tre giorni a seguire vi saranno il gruppo La Femme che ha riportato in auge la corrente musicale cosidetta “french pop”e Bnkr44, gruppo eterogeneo di giovani della provincia di Firenze, nato per “sfortuna ed obbligo” sul web a fine 2019. Presente anche Dumbo Gets Mad, fenomeno scoppiato sul web grazie ai suoi blog, duo eclettico che consiglia di “lasciarsi trasportare dalla traccia più che di digerirla” e Laila Al Habash, artista indie-pop classe ’98. Nata anche lei in rete, pubblica nel 2019 i suoi primi singoli in cui si mescolano le influenze dell’indie “anni ’10” e del rap.

Ma il Mish Mash Festival non è solo musica! Per concludere, la giornata del 10 agosto, San Lorenzo Eve, sarà interamente dedicata alla scoperta delle meraviglie del castello e dintorni, con una visita mattutina guidata di Capo Milazzo a partire dalle ore 09:30.

Saranno inoltre presenti varie installazioni artistiche durante i giorni dell’evento come quella di Andrea Sposari aka SposArt, artista autodidatta sensibile ai temi dell’ecologia e dell’antropocentrismo.

 

Il programma del Festival nel dettaglio. Dall’account facebook ufficiale “Mish Mash Festival”

I biglietti dell’evento sono acquistabili al botteghino che apre alle ore 18:30 o direttamente su questo sito:

https://www.mishmashfestival.com/ticket/?fbclid=IwAR0SQSvXXQcFML2q2GeC47wUhPQfCjsv2pN_hQMOg3BESZK6_6CIJTQAQCc

E voi? Sarete li assieme a noi? Date un’occhiata alle nostre pagine social per dirette e commenti live sull’evento!

Matteo Mangano

di Redazione UniVersoMe

Leggi Anche...

Intolleranze Elementari: presentato a Messina il nuovo libro di Elisabetta Darida

Il 9 novembre alle 11:00, nell’Aula Cannizzaro del dipartimento di Giurisprudenza, l’autrice Elisabetta Darida ha …