Fonte: Adobe Stock

Premio miglior tesi di laurea “Elisabetta Paoletti” 2023

Hai una laurea magistrale in Giurisprudenza, conseguita in Italia nel 2021?
Allora quest’articolo fa proprio per te!

Anche per l’anno 2023 il Comune di Bientina (Pisa) ha indetto la nona edizione del Concorso nazionale dedicato “alla memoria della Dott.ssa Elisabetta Paoletti”, Vice Segretario Comunale, Responsabile del Servizio Affari Generali e Legali di questo Ente. Questo premio vuole tenerne vivo il suo “ricordo”. Una donna dalle grandi qualità umane, professionali e morali, purtroppo scomparsa prematuramente il 24 aprile del 2009.

Premio miglior tesi/Condizioni di accesso e finalità  

Il premio consiste nell’erogazione di una borsa di studio di euro 4.000,00. Possono accedere al bando di concorso, tutti coloro che sono residenti in Italia e hanno conseguito nell’anno solare 2021 una laurea magistrale in giurisprudenza, in un qualsiasi Ateneo italiano. La tesi discussa deve avere come oggetto temi riguardanti le funzioni degli Enti Locali nel quadro della riforma della Pubblica Amministrazione, sotto il profilo: giuridico, organizzativo, economico e finanziario.                                                                      Le finalità sono molto chiare! L’obiettivo è quello di offrire un contributo ai giovani laureati, per incoraggiarli al proseguo della propria formazione accademica e/o professionale.

Cosa bisogna fare per poter partecipare?

Bisognerà inoltrare la domanda di partecipazione (scaricabile dal sito del Comune di Bientina),entro e non oltre le ore 12:00 del 16 marzo 2023. 

Ogni candidato dovrà mandare, attraverso raccomandata A/R, corriere o consegna a mano presso l’Ufficio Protocollo del Comune di Bientina (Area Affari Generali e Legali), una busta sulla quale dovrà espressamente indicare:

  • Mittente, a favore della protocollazione
  • Come riferimento: Premio “Elisabetta Paoletti” tesi di laurea

Al suo interno il candidato dovrà riporre tre buste distinte (A,B,C) e sigillate, ognuna contente a sua volta la seguente documentazione:

  1. Busta A: qui inserisce la domanda di partecipazione in carta semplice, con i dati anagrafici (titolo della tesi, copia del documento d’identità in corso di validità, copia del certificato di laurea).
  2. Busta B: qui inserisce il testo integrale della tesi (preferibile su supporto informatico).
  3. Busta C: qui inserisce un abstract, cioè una sintesi dei contenuti della tesi e delle conclusioni (massimo dieci cartelle o facciate).

In nessuna delle tre buste interne si deve riportare il nome del candidato. Si verrà esclusi se la documentazione delle buste “B” e “C” presenterà un nominativo o altri riferimenti, che potrebbero identificare il candidato.

Tutti gli elaborati e la documentazione inviata non saranno restituiti. La titolarità intellettuale degli elaborati rimane in esclusiva proprietà dell’autore della tesi stessa. In virtù della vigente normativa italiana sulla “protezione del diritto d’autore e di altri diritti connessi al suo servizio”.

Come e chi giudicherà l’elaborato di ogni candidato? 

Il Sindaco nominerà una commissione giudicatrice, composta da membri interni ed esterni del settore. Quest’ultima avrà la possibilità di attribuire un massimo di 25 punti sulla base di diversi criteri, tra cui: pertinenza del contributo alla conoscenza in materia di Enti Locali, gli approfondimenti bibliografici, la metodologia adottata per la trattazione. Inoltre, si terrà conto della qualità stilistica, della correttezza, della leggibilità e chiarezza dell’esposizione.

Verrà stilata una graduatoria di merito delle tesi presentate.

Premio miglior tesi/Esito finale e premiazione 

L’esito raggiunto, dopo le consultazioni della commissione giudicatrice, verrà pubblicato all’albo online e sul sito web del Comune di Bientina, per 15 giorni consecutivi.

La premiazione avverrà pubblicamente con un’apposita cerimonia. Il vincitore sarà tenuto ad esporre il contenuto della propria tesi. Infatti, proprio per questo dovrà garantire la presenza. In mancanza di questa il premio verrebbe revocato.

Cosa aspetti, candidati! Se vuoi ulteriori informazioni e chiarimenti clicca qui.

Marta Ferrato

di Redazione #helpME

Risponde alle domande ed ai bisogni degli studenti, informandoli delle varie attività curriculari ed extracurricolari che UniMe offre.

Leggi Anche...

Laboratori di potenziamento

Unime: Avvio dei laboratori di potenziamento

E’ stato predisposto l’UCT “Orientamento e Placement”, un progetto volta a supportare gli studenti universitari. …