Halloween e il cristiano Fonte: Bibliatodovieos.com
Halloween e il cristiano Fonte: Bibliatodovieos.com

Halloween smascherato: dalle origini al perché molti non lo festeggiano.

In occasione di questo fenomeno culturale -che non chiamerei festa perché collide con il significato etimologico della parola festa dal latino festus ‘gioioso, felice’– ti spiegherò perché Halloween non è una tradizione Cristiana e tanti decidono di non festeggiare.

In origine era… 

Halloween è una festa di origine celtica anche se molti credono abbia origini americane.

Si celebra il 31 ottobre e i suoi protagonisti sono fantasmi, zombie, streghe e zucche indemoniate ma per molti continua ad essere una festa innocua, per divertire adulti e bambini.

Si diffonde in Italia attraverso la cultura di massa con film, serie Tv e la strategia dell’up selling, incoraggiando i consumatori a comprare prodotti commerciali che sponsorizzano Halloween.

Per diverso tempo, e ancora oggi, questo evento è stato camuffato e offerto come una festa di tradizione cristiana, parafrasando il nome in All Hallows’ Eve e cioè vigilia di Ognissanti così coinvolgendo credenti e non, a partecipare.

Per quanto alcuni siano inconsapevolmente attirati dal mondo dell’occulto, l’esoterismo e rituali vari, vi sfido a trovare un solo elemento che colleghi la santità a vampiri assetati di sangue, licantropi feroci e  morti putrefatti che ti perseguitano di notte sotto l’effetto di un incantesimo.

Beh, nessuno!

Credo che chiunque, soprattutto i promotori di questo evento, possa dire che ci troviamo in uno scenario antitetico.

Questo non è uno scritto medievale trasportato nel XXI secolo, al contrario, questa premessa è confermata e supportata dall’origine della stessa ricorrenza.

I Druidi- sacerdoti celtici. Fonte: Studiarapido.it
I Druidi- sacerdoti celtici nella notte di Samhain. Fonte: Studiarapido.it

 

…la notte di Samhain

Halloween coincide con la notte di Samhain, una festa mitico-rituale considerata come il capodanno celtico, in cui si inaugurava la stagione delle tenebre e del freddo, le persone lanciavano in omaggio ai morti cibo affinché questi, uniti a fate ed elfi, non facessero dispetti agli abitanti. I druidi, sacerdoti celtici, si mascheravano per eseguire riti in tutto il paese spesso accompagnati da sacrifici di bambini e vergini.

Nel tempo del Samhain i sacerdoti praticavano la divinazione per connettersi al mondo degli spiriti, evento che per gli stessi celti era piuttosto pericoloso perché permetteva facilmente l’attraversamento degli spiriti con conseguenze rilevanti per chi partecipava.

I simboli di Halloween 

Ben presto Halloween si diffuse in tutto il popolo americano, diventando quasi una festa nazionale.

Tra i simboli di Halloween vi è la zucca personificata dalla storia di Stingy jack, un uomo poco raccomandabile con un brutto carattere e a cui piaceva bere, che una sera contrattò con il Diavolo, venuto per prendere la sua anima, affinché gli concedesse un ultimo bicchierino ma non appena il diavolo si rese conto di essere stato preso in giro, si vendica condannando Jack ad essere per sempre un tizzone acceso e passare alla storia come Jack O’Lantern.

 

Halloween
Zucca di Halloween, simbolo di Jack O’lantern. Fonte: hvmag.com

 

Altro simbolo, il vampiro, quale essere immortale, uno spirito turbato che si può trasformare in un animale, si nutre di sangue e viene associato alla morte e alla malattia; la strega, una donna anziana maestra nei rituali e porzione magiche. 

Luce e… 

…tenebre

In conclusione

Elena Zappia
Pastore della chiesa evangelica di Messina Phil Cannavò

https://www.tuttoamerica.it/cultura-e-societa-americana/feste-negli-stati-uniti/halloween/#:~:text=Ben%20presto%2C%20questa%20usanza%20si,che%20ne%20era%20rimasta%20estranea. https://www.focusjunior.it/comportamento/feste/halloween/halloween-quando-si-festeggia-e-perche/ https://www.irlandando.it/halloween/storia/

Leggi Anche...

Egon Schiele: tormento e malinconia

Egon Schiele è stato uno dei protagonisti dell’Espressionismo austriaco, noto per il suo stile grafico …