Home / Cus Sport / Il Cus Unime si prepara al big match del quinto turno. Steardo: Siamo un gruppo di altissimo livello

Il Cus Unime si prepara al big match del quinto turno. Steardo: Siamo un gruppo di altissimo livello

CUS Unime Pallanuoto

Sabato prossimo quinto turno e big match contro Salerno. Campionato ancora tutto da definire ma ottima base di partenza per i cussini con i 9 punti dopo le prime quattro giornate. Provenzale: Abbiamo iniziato molto bene. Vedremo quanto saremo bravi da qui a fine campionato”.

Dopo quasi un mese lontano dagli incontri del torneo di A2, per il Cus Unime è il momento di intensificare gli allenamenti per recuperate la forma campionato in vista del match di alta classifica in programma sabato prossimo alla cittadella sportiva universitaria, quando i gialloblu allenati da Mister Naccari affronteranno una delle corazzate, la Campolongo Hospital Rari Nantes Salerno, attualmente in seconda posizione in classifica a pari punti proprio con i messinesi ed il Telimar Palermo.

Programma molto ricco quello della quinta giornata, con altri incroci molto importanti per la classifica sia degli universitari che generale; classifica che, dopo i primi quattro incontri, rimane ancora cortissima e raggruppa ben 7 squadre in appena quattro punti.

A parte la capolista Latina che ospita in un incontro agevole il fanalino di cosa Muri Antichi, le altre due pari classifica del CUS sono attese da match molto complicati. Il Telimar ospita l’Acquachiara ATI 2000, subito dietro a quota 7 punti,  mentre la Roma Arvalia 2007 è attesa dal derby casalingo contro la Roma Vis Nova, lontano solo 3 lunghezze. Anche in fondo alla classifica sarà interessante lo scontro tra la Cesport, ferma ad un punto, ed il Crotone ancora bloccato in ultima posizione a quota 0.

Un campionato ancora tutto da vivere e scoprire, dunque, come evidenzia anche Enrico Provenzale: “Abbiamo iniziato molto bene la stagione collezionando punti importanti in vista della seconda parte del torneo. Siamo solo all’inizio: i valori del campionato si devono ancora delineare per tutte le squadre ma vogliamo continuare su questi standard positivi. L’obiettivo, da neo promossa, è quello della salvezza ma siamo tutti curiosi di capire aule sarà la nostra posizione in questo torneo. L’inizio è stato ottimo ma ci aspetta un trittico di partite complicato. Noi vogliamo dare il massimo e vedremo a fine torneo cosa avremo raccolto”.

Sensazioni positive anche per uno degli ultimi arrivati, Davide Steardo, già in acqua con i gialloblu nell’incontro vincente con i Muri Antichi ed alla prima casalinga in calotta universitaria: “Questi primi giorni di allenamento sono stati molto positivi, solo una conferma di quanto avevo già visto quest’estate e quanto visto negli allenamenti fatti prima dell’incontro di Catania contro i Muri Antichi. Siamo un gruppo di altissimo livello e certamente abbiamo le carte in regola per vivere questa stagione da protagonisti. A Catania è stata una partita complicata ma siamo riusciti a portare a casa una vittoria importante cosi da chiudere un ciclo positivo. Adesso abbiamo partite complicate ma non dobbiamo porci limiti: tutto dipenderà da noi e solo lavorando potremo ottenere i risultati che vogliamo”.

di Leo Berti

Leggi Anche...

Il CUS Unime sfiora l’impresa. Alla Cittadella é 9-8 per Salerno

CUS Unime – Pallanuoto Si ferma sul più bello la formazione universitaria, superata di una …

Condivisioni