Eventi

L’FC MESSINA si aggiudica il derby contro L’ACR. CRONACA

Per la 5 giornata del Girone I di Serie D i riflettori sono puntati sul derby tra FC Messina e ACR Messina: le due formazioni si presentano in salute al match che potrebbe proiettare una delle due squadre ai vertici della classifica.

L’FC è reduce da un pareggio in trasferta a reti inviolate contro il Santa Maria Cilento, mentre l’ACR Messina nell’ultimo turno è riuscito ad imporsi per 2 a 1 contro l’Acireale.

Le due formazioni sono separate da un solo punto.

Mister Rigoli (nuovo allenatore Fc Messina) al suo debutto in casa cambia 2 pedine rispetto all’ultimo turno di campionato. La squadra si dispone con una difesa a 4 composta da Aita, Marchetti, Fissore e Ricossa. Centrocampo a 3 con Palma, Giuffrida e Garetto. In attacco esordio dal primo minuto per il neo-arrivato Caballero affiancato da Carbonaro e Bevis.

Per l’Acr Messina, invece, l’allenatore Novelli si schiera con il suo classico 4-3-3: in porta Lai; difesa formata da Giofrè, Lomasto, Sabatino e Cascione; a centrocampo davanti la difesa troviamo Lavrendi affiancato da Vacca e Crisci. Attacco pesante con Foggia prima punta supportato da Arcidiacono e Bollino.

CRONACA

Primo Tempo: La squadra di casa si presenta in completo azzurro, gli ospiti in maglia bianca e pantaloncini neri. I primi minuti sono caratterizzati da un buon ritmo per entrambe le squadre, con una leggera supremazia territoriale dell’ACR Messina. Gli ospiti collezionano diverse punizioni sulla trequarti avversaria, la più pericolosa è quella di Bollino al 6′ che serve Foggia in area di rigore: tentativo respinto da Marone con un ottimo intervento. Reagisce subito l’FC Messina un minuto dopo con una conclusione a giro di Caballero dal vertice destro dell’area di rigore. La partita non delude le aspettative: le due squadre si affrontano a viso aperto. All’8′ sfondamento di Carbonaro dalla fascia sinistra, entra in area di rigore e il suo tentativo di cross viene deviato di braccio da un difensore dell’ACR Messina: è calcio di rigore. Dal dischetto si presenta il neo-acquisto Caballero che spiazza Lai e porta in vantaggio la formazione casalinga. L’ACR prova a reagire prendendo in mano il pallino del gioco. Da sottolineare la prestazione di Arcidiacono che prova diverse volte a scardinare la difesa dell’FC Messina, ma non riesce a trovare lo spunto vincente per riequilibrare il match. Infatti dopo un avvio complicato l’FC sembra aver trovato la quadra in difesa e nei minuti finali di primo tempo l’ACR non riesce a superare il pressing molto alto dei padroni di casa, che riescono anche a imbastire qualche azione di attacco. Al termine di 3 minuti di recupero, termina la prima frazione di gioco sul parziale di 1-0.

 

Secondo Tempo: L’ACR prova subito la reazione per trovare il pareggio ed al 5′ di gioco ci va molto vicino: Arcidiacono sfonda sulla sinistra, scarica centralmente per Crisci che supera un uomo e prova il tiro che si infrange contro il palo alla destra di Marone. Al 13′ primo cambio per l’FC: Carbonaro esce per dare spazio a Dambros. Ancora doppia occasione al 17′ per l’ACR: cross in mezzo per Foggia che controlla e prova il tiro ribattuto però dalla difesa, la sfera arriva sui piedi di Crisci che riprova con il destro ma la difesa di casa riesce a spazzare via il pallone. Al 20′ doppio cambio: per i padroni di casa entra Marchetti al posto del capitano Giuffrida, mentre tra le fila dell’ACR esce Bollino ed entra Addessi. Continua il forcing infernale dell’ACR che al 28′ colpisce nuovamente il palo con un colpo di testa di Addessi dal cross di Lavrendi. Al 32′ prova a rispondere l’FC con un contropiede che mette davanti la porta Mukiele, l’arbitro però ferma tutto per un fallo sospetto commesso dell’attaccante. Nonostante la supremazia netta dell’ACR Messina durante il corso del secondo tempo, l’FC riesce ad opporre resistenza e nei minuti finali non corre nessun pericolo. Dopo 6 minuti di recupero concessi dal direttore di gara, la partita termina con il risultato di 1-0 a favore del Football Club Messina, che si aggiudica la stracittadina e sale a quota 10 punti in classifica.

 

TABELLINO

FC Messina- ACR Messina 1-0 (8′ pt Caballero)

FC Messina: Marone, Giuffrida(21′ st Marchetti A.), Marchetti D., Carbonaro(13′ st Dambros), Palma, Fissore, Caballero(30′ st Mukiele), Ricossa, Garetto, Bevis, Aita(38′ st Gille). All. Rigoli

ACR Messina: Lai, Cascione(38′ st Mazzone), Giofrè, Sabatino, Arcidiacono, Foggia, Bollino(20′ st Addessi) , Vacca(26′ st Cristiani), Lomasto, Lavrendi(42′ st Cruz), Crisci(26′ st Cretella). All. Novelli

Arbitro: Tesi di Lucca
Assistente 1: Starnini di Viterbo
Assistente 2: Morea di Molfetta

Ammoniti: Lai(ACR), Carbonaro(FC), Foggia(ACR), Garetto(FC), Ricossa(FC), Aita(FC), Mukiele(FC), Sabatino(ACR), Marone(FC), Bevis(FC), Crisci(ACR).

 

Damiano La Fauci, Pietro Inferrera

di Redazione Eventi

Leggi Anche...

Una giornata con il FAI: il “restauro conservativo” dell’agriturismo Fontanelle

Ultimo appuntamento alla scoperta del nostro territorio con il FAI, nell’ambito delle giornate d’autunno: la …