MTV EMA 2020: dai BTS a Diodato, ecco i vincitori

Ieri sera si è tenuta la 27esima edizione degli MTV European Music Award. Come è facile immaginare, la premiazione è stata perlopiù virtuale e a distanza, con le performance pre-registrate in diverse location, tra cui California e Londra,  a causa della pandemia mondiale.

Budapest, capitale ungherese, che avrebbe dovuto essere la location di questa edizione, lo sarà il prossimo anno. Anche il red carpet è stato insolito: un ridotto numero di star, infatti, ha sfilato virtualmente. Niente giornalisti e nemmeno il pubblico ha potuto sostenere fisicamente i suoi beniamini preferiti.

Jade Thirlwaal, Leigh-Anne Pinnock e Perrie Edwards del girl group britannico Little Mix hanno presentato l’evento, facendo a meno del loro quarto membro Jesy Nelson, assente per un non bene specificato problema di salute.

Le Little Mix, le presentatrici di quest’anno. Fonte: News MTV Italia

Le esibizioni

Nonostante il Covid-19, lo show non ha subito danni e molte star si sono potute esibire come Zara Larsson, Karol G, YUNGBLUD, Alicia Keys, Jack Harlow, Tate McRae e Sam Smith. Vediamone alcune nel dettaglio.

Doja Cat si è esibita in una versione metal/rock del suo singolo più famoso, “Say So“. La vediamo uscire da uno schermo, con i capelli scuri davanti il volto e un lungo e strappato vestito bianco – che abbia provato ad imitare Samara Morgan del famossisimo film horror “The Ring“?

DaBaby invece ha messo insieme in un medley le canzoni “Practice“, “Blind” e “Rockstar” e non si è limitato solo all’esibizione. Ha voluto dare uno scopo ben preciso alla sua performance, denunciando la brutalità della polizia americana nei confronti della comunità nera. Ogni canzone corrisponde ad una determinata fase di un arresto e l’azione si sposta da un’auto della polizia ad un tribunale.

Maluma ha preferito un tema più semplice e per nulla impegantivo: quello del lockdown. Si è esibito infatti direttamente dal suo letto con “Djadja” e “Hawài” con la comparsa poi di ballerine munite di mascherina.

Anche le presentatrici, le Little Mix, si sono esibite nel corso della serata. Hanno ballato sulle note di “Sweet Melody“, terzo singolo ufficiale estratto dal loro ultimo album “Confetti“. Nel loro corpo di ballo, inoltre, era presente un ballerino italiano, Giuseppe Giofrè, vincitore della categoria danza dell’11esima edizione di Amici di Maria De Filippi.

I vincitori

I BTS, boy group sud-coreano, hanno portato a casa quattro dei cinque premi delle categorie in cui erano nominati. Hanno vinto i premi più prestigiosi della serata, ovvero “Best song“, “Best group“, “Best virtual Live” con il loro Map of the Soul Concert Live Stream e, infine, il “Biggest fans” grazie ai loro Army.

Fonte: News MTV Italia.

Lady Gaga è stata l’artista con più nomination della serata (ben sette) ed ha vinto nelle categorie “Best artist” e  “Best US Act“.

Doja Cat ottiene il “Best new“, ovvero il premio come “miglior artista rivelazione”.

Le Little Mix ottengono i premi “Best pop” e “Best UK & Ireland Act” – si vede proprio che le ragazze hanno cambiato casa discografica. Finalmente infatti possono esprimersi liberamente ed esplorare altre realtà come l’essere presentatrici. Simon Cowell, il vecchio manager, non può più ostacolarle.

YUNGBLUD vince il premio “Best push“, cioè il premio per il migliore artista scelto da MTV.

Le vittorie non finiscono qui: DJ Khaled, Karol G, Coldplay, Cardi B, H.E.R., Hayley Williams e David Guetta vincono nelle restanti categorie.

“Best Italian Act”

Nella categoria italiana si sono sfidati Elettra Lamborghini, Random, Levante, Diodato e Irama. Loro hanno rappresentato l’Italia nella competizione europea e a spuntarla è stato il cantautore Diodato, vincitore di Sanremo 2020. L’artista ha poi ringraziato in inglese i fan con un video:

Grazie infinite per aver scelto me come miglior artista italiano. Sono molto grato di aver vinto questo premio, non lo avrei vinto se non fosse stato per voi. Quindi grazie, grazie tante, grazie davvero. Spero che supereremo questo difficile periodo e che torneremo alla normalità, alla vita reale, con tanti concerti e abbracci sia sul palco che fuori da esso. Ciao!

“Generation Change Award”

Un premio tutto nuovo quest’anno, il “Generation Change Award”. Si tratta del primo premio creato da MTV per omaggiare coloro che si impegnano per far rispettare i diritti umani ed è un premio tutto al femminile. Le prime vincitrici di questo premio sono cinque donne impegnate nella lotta al razzismo:

  • la giornalista e attivista brasiliana Luiza Brasil, creatrice della piattaforma Mequetrefismos il cui scopo è far conoscere e diffondere l’arte delle persone nere;
Fonte: Twitter. @mequetrefismos
  • la giornalista e regista nigeriana Kiki Mordi, attivista contro la polizia nigeriana e conosciuta per “Sex For Grades“, un documentario della BBC che spiega l’importanza dei diritti delle donne e dei bambini;
Fonte: Indipendent Newspaper Nigeria
  • la fotografa e femminista malesiana Catherhea Potjanaporn, famosa per i suoi scatti riguardo la body positivity;
Fonte: Instagram. @catherhea
  • l’inglese Temi Mwale, fondatrice di 4Front Project, un’associazione che si occupa di vittime di violenze, razzismo e disuguaglianza sociale;
Fonte: Twitter. @TemiMwale
  • la statunitense Raquel Willis, fondatrice di Black Trans Circles, un’associazione che sostiene le donne nere transgender.
Fonte: Twitter. @RaquelWillis_

MTV non si è limitata a scegliere queste donne e a dare loro un premio: insieme a ViacomCBS si impegna a dare sostegno economico alle vincitrici e a finanziare i loro progetti.

Sarah Tandurella

di Redazione Attualità

Avatar
Rubrica di long form journalism; approfondimento a portata di studente sulle questioni sociali, politiche ed economiche dall’Italia e dal mondo.

Leggi Anche...

Elon Musk fa dietrofront sui Bitcoin. Ecco perché

È bastato un tweet del technoking (come si è lui stesso definito) di Tesla per …