Erasmus+
Fonte: unime.it

Pubblicato il bando di mobilità Erasmus+ Studio 2024-2025

Come già capitato nei precedenti anni, l’Università di Messina ha pubblicato il Bando per l’assegnazione di borse Erasmus+ Studio 2024-2025. La scadenza per la presentazione delle domande è fissata per il 29 aprile alle ore 13:00. L’application deve essere presentata tramite la piattaforma ESSE3, accedendo con le proprie credenziali.

Che cos’è il programma Erasmus+?

Erasmus+ è un programma che dà la possibilità agli studenti universitari di tutta Europa di accrescere le proprie competenze, aprire la mente, realizzare nuove esperienze. Dall’altro lato, si dà vita ad uno stato di cooperazione internazionale tra le università europee, si realizzano alcune strategie politiche dell’Unione Europea e alcuni temi, come la partecipazione attiva dei giovani alla vita democratica, assumono ruoli centrali.

Logo Erasmus+, fonte: unime.it

Le modalità del programma

Quasi tutti gli studenti sanno cosa sia l’Erasmus, vorrebbero partire e sono incuriositi da questa iniziativa, ma altrettanti sono gli studenti per i quali le modalità non sono del tutto chiare.

Per quanto riguarda l’Ateneo di Messina, è possibile effettuare una mobilità per studio all’estero da 2 a 12 mesi per i corsi di laurea triennali/magistrali, mentre per i corsi di laurea a ciclo unico si può usufruire di un periodo di mobilità fino a 24 mesi. La scelta della destinazione è effettuata in base alle sedi disponibili per il Dipartimento di appartenenza, in ordine di preferenza. Per ognuna delle destinazioni, inoltre, sarà poi stilata una graduatoria, che ha come criteri la media dei voti e i crediti ottenuti rapportati agli anni di corso affrontati. Le graduatorie con assegnazione delle sedi saranno successivamente pubblicate al link www.unime.it/bandi-e-concorsi entro il 20 maggio 2024. Gli studenti che risulteranno assegnatari dovranno infine accettare o rinunciare alla borsa di studio entro il 24 maggio 2024.

La scelta delle materie da sostenere all’estero verrà effettuata con l’ausilio del referente per la mobilità internazionale del corso di studio, scegliendo le materie che complessivamente sostituiranno le materie che si sarebbero dovute affrontare nel Corso di appartenenza. Difatti, verrà compilato il Learning Agreement, cioè il documento fondamentale del proprio periodo di mobilità Erasmus.

Gli studenti in mobilità Erasmus percepiscono un contributo economico derivante dai fondi assegnati all’Agenzia Nazionale Erasmus+ in base alla destinazione scelta. Inoltre, dei contributi aggiuntivi saranno messi a disposizione da UniMe e corrisposti in base all’ISEE del richiedente. Questi fondi avranno l’utilità di pagare le proprie spese e il proprio alloggio, che può essere trovato autonomamente o tramite delle agenzie convenzionate (es. Erasmusu ed Erasmus play).

Potete trovare il bando, gli allegati ed altre informazioni al seguente link: https://www.unime.it/international/opportunita-allestero/erasmus/mobilita-erasmus-studio-ue

Alberto Imprescia

Leggi Anche...

Parole, parole, parole… sul nuovo vocabolario Treccani di Giuseppe Patota e Valeria Della Valle

Lo scorso 24 maggio si è tenuto presso l’Aula Magna del Dipartimento di Civiltà Antiche …