Home / Attualità / La Finarte di Milano mette all’asta una collezione unica di creazioni Hermès

La Finarte di Milano mette all’asta una collezione unica di creazioni Hermès

Se volete fare un regalo particolare e disponete di un portafoglio “generoso”, questo è un modo eccellente di investire il vostro denaro. 155 lotti di Hermès saranno messi all’asta dalla casa Finarte a partire dal 21 marzo 2019, primo giorno di primavera.

Dei 155 lotti della casa di moda francese, Hermès, 80 sono borse, tra cui spiccano due dei modelli più famosi che portano il nome di due grandi donne, Jane Birkin attrice e cantante britannica e Grace Kelly attrice statunitense e principessa di Monaco.

L’asta di Finarte offre molti vantaggi. Prima di tutto, per acquistare le favolose bag non sarà necessaria nessuna lista di attesa: basterà fare la propria proposta online. Poi, come ribadito da Finarte, la singolarità della vendita è che tutte le borse sono in eccellente stato di conservazione perché mai indossate e dotate delle rispettive dustbag e scatole originali Hermès, nonché delle pellicole di protezione sulle parti metalliche. In catalogo, accanto ai modelli Birkin e Kelly, anche le Evelyne e le Constance, le Garden Party e le Jypsiere declinate in tantissimi colori, misure e pellami compreso il coccodrillo del Nilo.

L’asta propone anche una collezione di accessori vintage composta da cravatte e foulard in seta dalle molteplici e coloratissime fantasie, diventati nel tempo oggetti fashion molto ricercati.

Oltre ad essere quest’ultimi accessibili economicamente sono un oggetto glam di questa primavera, per chi ha seguito le ultime sfilate di Tom Ford, Dior, Versace e Max Mara lo ricorderà. Alcuni di questi oggetti possono sembrare molto costosi, ma il loro valore è lo stesso di un’opera d’arte: destinato a rivalutarsi con il passare degli anni, senza perdere nemmeno un briciolo in glamour e bellezza.

Qui sotto troverete alcuni pezzi più belli dell’asta selezionati direttamente da Vanity Fair.

   

Andrea Sangrigoli

di Attualita

Leggi Anche...

Mutilavano arti per ottenere risarcimenti dalle assicurazione. Un morto a Palermo

La banda adescava persone con gravi difficoltà economiche disposte a farsi mutilare in cambio di …

Condivisioni