Fonte: Unime

Laboratori di potenziamento: il progetto organizzato da COP UniMe

A partire da martedì 29, il Centro Orientamento e Placement  dell’ Università degli Studi di Messina organizza appositi laboratori dedicati agli studenti fuoricorso.

 In cosa consiste il programma?

L’intenzione del progetto è quello di aiutare tutti gli studenti che, durante il proprio percorso di studio, hanno riscontrato complicazioni ed intoppi. Si tratta infatti di un progetto di potenziamento. Lo scopo è quello di offrire un supporto con l’organizzazione di laboratori, cercando di prevenire la dispersione  negli studi e di seguire e favorire la transizione del laureato fino all’ingresso nel mondo del lavoro. Il ciclo del corso, dal totale di 12 ore, si articolerà in cinque appuntamenti. Queste attività avranno luogo presso i locali di Palazzo Mariani, in via Consolato del mare, n. 41, nell’ Aula Ausilioteca.

Orientamento e Placement
Fonte: free pics

Quali sono gli appuntamenti del corso di potenziamento?

Il primo laboratorio dei cinque si terrà la mattina di martedì 29 Novembre dalle 10 alle 12.30. Il tema dell’incontro sarà “gestione del tempo e pianificazione degli obiettivi” , a cura delle dott. sse Paola Interdonato e Maria Longo. Il programma ha come obiettivi lo sviluppo e la consolidazione delle capacità di gestione del tempo, proponendo strategie e strumenti idonei ad accrescere la produttività.

Il secondo appuntamento seguirà il giorno successivo e al medesimo orario. Stavolta, però, al centro della discussione verteranno le strategie di studio e di apprendimento. Sarà a cura delle dottoresse Lucia Guerrisi e Laura Zanghì. Gli scopi del laboratorio sono quelli di ampliare e potenziare la capacità di memorizzazione, di analisi e di sintesi dei libri di testo.

La settimana successiva gli appuntamenti, che si svolgeranno sempre nei giorni di lunedì e martedì, saranno  così incentrati:

  • 5 dicembre, dalle 10 alle 12.30. É prevista un’ autoriflessione sulle problematiche che ostacolano il percorso accademico. Questo laboratorio, sempre a cura delle dottoresse Lucia Guerrisi e Laura Zanghì, avrà come finalità quelle di contrastare gli intoppi connessi alla sfera privata e alla self conficende;
  • 6 dicembre, dalle 11.30 alle 14. La tematica affrontata è il raggiungimento delle soft skills, ossia quelle risorse che oggi sono considerate strategiche per l’occupabilità. Questo laboratorio sarà tenuto dalla dott. ssa Rosalia Pisciotta. Lo scopo ultimo dell’attività sarà quello di approfondire la conoscenza delle proprie competenze trasversali.

L’ultimo appuntamento, previsto da calendario per il 12 dicembre, dalle 10 alle 12, avrà come focus il best practice per la costruzione dell’obiettivo professionale. Quest’ultimo laboratorio sarà tenuto dalla dottoressa Maria Longo e dal dottor Alberto De Luca. Le finalità saranno quelle di promuovere strategie per superare gli ostacoli accademici.

Come partecipare?

Possono partecipare fino ad un massimo di 35 studenti (qui il modulo). Per i partecipanti alle 12 ore laboratoriali è previsto il riconoscimento di 1 CFU.

Giorgia Fichera

 

 

di Redazione #helpME

Risponde alle domande ed ai bisogni degli studenti, informandoli delle varie attività curriculari ed extracurricolari che UniMe offre.

Leggi Anche...

Laboratori di potenziamento

Unime: Avvio dei laboratori di potenziamento

E’ stato predisposto l’UCT “Orientamento e Placement”, un progetto volta a supportare gli studenti universitari. …