Sospeso lo sciopero dei lavoratori della mensa universitaria di Messina

Mensa PapardoPossono tirare un sospiro di sollievo gli universitari messinesi che giornalmente usufruiscono delle mense dei poli “centrale”, “Annunziata”, “Policlinico” e “Papardo”. Lo sciopero che era stato proclamato dai lavoratori della Cascina Global Service, la società che si occupa di fornire i pasti agli studenti dell’Unime, è ufficialmente terminato e da domani sarà garantito il normale funzionamento delle mense. Motivo della protesta, indetta in mattinata con il supporto della Fisascat Cisl, era stato il mancato pagamento delle mensilità di dicembre e gennaio ai ventidue dipendenti dell’azienda. Una circostanza che ha ovviamente causato non poche difficoltà alle famiglie dei lavoratori, rimasti senza salario per ben due mesi, e in misura minore anche agli studenti, che durante la giornata di oggi si sono dovuti “accontentare” di cestini di cibo freddo. In merito alla questione, sono intervenuti il segretario generale della Filcams Carmelo Garufi e quello della Fisascat Pancrazio De Leo, sottolineando il comportamento inaccettabile assunto dalla Cascina Global Service indipendentemente dai ritardi imputabili all’Ersu, e chiedendo maggiore regolarità nella gestione degli stipendi. A calmare gli animi sono state le rassicurazioni della responsabile amministrativa della società, che ha garantito che le retribuzioni di dicembre saranno corrisposte il 3 febbraio. E’ stato inoltre fissato un incontro tra il presidente dell’Ersu Fabio D’amore e il segretario della Fisascat Cisl Prancrazio de Leo, che avverrà domani alle ore 16.

Valentina Campo

Leggi Anche...

Addio alla Regina Elisabetta II, la sovrana più longeva del Regno Unito

Ci ha lasciati, all’età di 96 anni, la Regina Elisabetta II del Regno Unito. A …