Toy Story 4: addio alla voce di Fabrizio Frizzi

Ventiquattro anni fa usciva nelle sale cinematografiche per la prima volta “Toy Story”, coronando l’esordio della Pixar, in quanto rivoluzionò i film d’animazione con un’innovativa computer grafica: rieccoci, Toy Story ritorna nelle sale con un nuovo capitolo, il quarto per l’esattezza, che vedrà nuovamente in scena lo sceriffo Woody, l’astronauta Buzz Lightyear & Co. La Disney-Pixar ha infatti annunciato nell’aprile di quest’anno l’uscita di “Toy Story 4” a giugno 2019, mentre pochi giorni fa ha diffuso il primo, brevissimo, trailer ufficiale facendo affiorare alcuni dettagli. Difatti nemmeno in questo film mancheranno dei personaggi nuovi, come Forky ad esempio, che come si vede nel video del trailer, è una forchetta di plastica finita tra i giocattoli. Il film statunitense, con la regia di Josh Cooley, ha già confermato le voci che hanno interpretato i personaggi principali dal primo film ad oggi, ovvero: Tom Hanks per Woody, Annie Potts per Bo Peep e Tim Allen per Buzz Lightyear.

Ma la vera domanda che nasce da questa notizia è: chi sarà il doppiatore italiano di Woody al posto di Fabrizio Frizzi?

Come forse già saprete, Fabrizio Frizzi, conduttore televisivo e doppiatore italiano, è deceduto a Roma il 26 Marzo 2018, in seguito a un’emorragia cerebrale arrivata dopo un’ischemia.  Frizzi si avvicinò per la prima volta al mondo del cinema come doppiatore, prestando la propria voce al protagonista Woody.  Esattamente ha doppiato Woody in tutti e tre i film della saga, dal primo del 1995 (arrivato in Italia un anno dopo) all’ultimo nel 2010.

Adesso molti dei fan del film si domandano chi darà la voce a Woody? Ancora questo non è stato chiarito, ma di sicuro possiamo inserire Frizzi nel doppiaggio storico italiano.

                  

                                                                                                                                                                               Andrea  Sangrigoli

di Redazione Attualità

Rubrica di long form journalism; approfondimento a portata di studente sulle questioni sociali, politiche ed economiche dall’Italia e dal mondo.

Leggi Anche...

Il giornalismo, un mestiere da rubare

Oggi il giornalismo è un lavoro complicato, poiché sono diminuite le possibilità di accedere alla …