Messina: violenza su due donne. Vite diverse ma stessa problematica

Due casi di violenza e maltrattamento nel Messinese, coinvolta una 40enne e una donna in gravidanza.

 

 

Il coraggio viene sempre ripagato, a dimostrarlo sono due donne che per lo stesso abominevole problema decidono di predere in mano la situazione e denunciare i rispettivi compagni; i quali nel corso del tempo hanno esercitato numerose violenze sui corpi delle loro presunte amate.

Nel caso della donna quarantenne sono stati molto frequenti gli episodi di violenza sia fisica che psicologica, successivamente raccontati in lacrime alla polizia affermando che tutto inizió con delle semplici violenze verbali che si tramutarono in violenza fisica esercitata palesemente tra le mura domestiche.

Nel caso della seconda donna nemmeno l’attesta di un bambino è riuscita a placare la violenza, nonostante la separazione dal compagno la situazione non ha riscontrato miglioramenti e l’uomo da violento si è trasformato in uno stalker.

Dei provvedimenti sono stati presi in merito da parte della giustizia, per il primo caso arresti domiciliari, mentre nel caso del compagno della donna in gravidanza è stato applicato il divieto di avvicinamento.

Piero Inferrera

di Redazione Attualità

Rubrica di long form journalism; approfondimento a portata di studente sulle questioni sociali, politiche ed economiche dall’Italia e dal mondo.

Leggi Anche...

Egon Schiele: tormento e malinconia

Egon Schiele è stato uno dei protagonisti dell’Espressionismo austriaco, noto per il suo stile grafico …