Cat Person: i rapporti di potere ai tempi del #Metoo

Parte superiore della copertina italiana – Fonte:einaudi.it                             

 

You Know You Want This: questo il titolo originale – che meglio ne sottolinea la natura scomoda – della raccolta di dodici racconti di Kristen Roupenian, pubblicata in italiano come Cat Person da Einaudi.

La sua storia inizia su internet, nel 2017, quando Cat Person – il singolo racconto che le dà il titolo – viene pubblicato sul The New Yorker e diventa virale, scatenando sui social un acceso dibattito su sesso e rapporti di genere. Alla scrittrice viene quindi commissionata un’intera raccolta, che diventa uno degli esordi letterari più attesi del 2019.

Il libro fa un’analisi lucida e pungente dei rapporti interpersonali e delle dinamiche di potere nel mondo contemporaneo; questa citazione da Mordere, ad esempio, rimarca l’esistenza di una gerarchia che causa discriminazioni non solo tra i generi, ma anche tra le etnie:

 A conti fatti, in quanto giovane donna bianca senza precedenti  penali, quasi certamente Ellie aveva nel mazzo almeno una carta “esci gratis di prigione”.

Bastava che imbastisse una storia vagamente sensata e le avrebbero creduto.

 

 

Foto per Cat Person dal magazine The New Yorker –  Fonte: newyorker.com    

Paura ed alienazione nel mondo contemporaneo

Con la tematica dei rapporti di potere si intreccia la sensazione di impotenza provata rispetto a circostanze concrete, come ne Il corridore notturno, dove un’insegnante subisce bullismo da parte di una scolaresca; e quella scaturita dall’inquietudine nei confronti del non tangibile, dell’imponderabile, di tutto il male presente nell’universo, che alla protagonista di Look at Your Game, Girl pare una forza gravitazionale che scorre in profondità sotto la superficie di ogni cosa.

Si indagano anche la comunicazione ed il modo in cui i social hanno cambiato le nostre relazioni, con particolare attenzione verso le conseguenze negative più evidenti: l’amplificarsi del senso di solitudine e di isolamento, l’illusione di conoscere qualcuno nel profondo.

In Cat Person seguiamo l’evolversi del rapporto tra Margot e Robert attraverso la messaggistica, tramite la quale non parlano mai veramente di loro stessi; solo ad appuntamento iniziato, Margot si rende conto che:

avrebbe potuto portarla da qualche parte e stuprarla e ammazzarla; in fondo di lui sapeva poco o niente.

Kristen Roupenian – Fonte: news.harvard.edu

Perché leggere Cat Person?

Nonostante alcuni racconti siano un po’meno riusciti, le pagine scorrono veloci e terminato il primo racconto non si potrà fare a meno di passare subito al successivo.

La scrittura è cruda, diretta ma pregna di ironia; riprende il nostro parlare nella quotidianità e non lo epura di nulla, neanche del turpiloquio e delle espressioni più colorite.

L’autrice sa muoversi al meglio tra più generi letterari, tratteggiando con la stessa efficacia sia le ambientazioni realistiche, che quelle fantastiche, fiabesche e fantascientifiche.

Ciò rende la raccolta adatta ad un pubblico eterogeneo, ma è consigliata in modo particolare a chi, pur essendo pieno di impegni, desidera comunque coltivare il piacere della lettura.

 Rita  Gaia Asti

Leggi Anche...

Il genio della comicità

La comicità nel corso dei secoli ha assunto molteplici forme, ma da quella più spicciola …