(Fonte: econinternazionale.com)

USA: approvata in Senato la proposta di legge sulla sicurezza delle armi da fuoco

Il Senato degli Stati Uniti ha dato l’ok alla legge bipartisan che imporrà restrizioni sulla vendita e sul possesso di armi da fuoco per aumentare la sicurezza della nazione.

Il passaggio al Senato e i motivi della richiesta della legge

Dopo decenni di attesa per l’approvazione di una legge significativa sulla sicurezza delle armi da fuoco, martedì è stato approvato il disegno di legge per introdurre alcune restrizioni sulla loro vendita e possesso. 65 sono stati i voti a favore e 33 quelli contrari. La Camera dei rappresentanti non dovrebbe avere problemi ad approvarla. Anche se il presidente Biden, così come i democratici, avrebbe voluto una legge più restrittiva, la Bipartisan potrebbe rappresentare, una volta definitivamente approvata, un grande passo avanti per la sicurezza degli USA.

La proposta di legge, che si chiama “Bipartisan Safer Communities Act”, è stata presentata a seguito di due principali stragi avvenute nel mese di maggio: la prima, la strage di Buffalo, in cui sono stati uccisi dieci afroamericani da parte di un 18enne. La seconda, in Texas, in cui un altro 18enne ha ucciso 19 bambini e due insegnanti in una scuola elementare.

Joe Biden (Fonte: armimagazine.it)

Cosa prevede la proposta di legge

La proposta di legge prevede maggiori controlli per gli acquirenti di età inferiore ai 21 anni, ai quali saranno accertati eventuali precedenti penali e condizioni di salute mentale; 2 miliardi di dollari per i programmi di sicurezza scolastica e 11 miliardi di dollari di finanziamenti per la salute mentale.

Inoltre, il testo contiene finanziamenti per incentivare gli Stati a implementare leggi a “bandiera rossa” per confiscare temporaneamente le armi possedute da persone considerate una minaccia.

La proposta di legge prevede anche un ampliamento del divieto d’acquisto (già in atto) di armi per i condannati per abusi domestici, includendo anche chi ha o ha avuto recentemente una relazione romantica con la vittima. In tal modo, oltre i conviventi o sposati, anche i fidanzati saranno privati dell’acquisto di armi da fuoco.

Oltre ciò, aumenteranno le sanzioni per chi acquista armi per rivenderle illecitamente a chi non ha i requisiti per farlo.

(Fonte: lavocedibolzano.it)

Le posizioni in proposito

I gruppi di attivisti per l’aumento dei controlli sulle armi sono a favore di questa proposta che aspettavano da anni. Chi si esprime a sfavore è la National Rifle Association (NRA), la potentissima organizzazione americana delle armi da fuoco.

Anche Democratici e Repubblicani hanno espresso il proprio parere sulla questione. Infatti, il Leader della Maggioranza (democratica) in Senato, Chuck Schumer, ha dichiarato:

“Stasera il Senato degli Stati Uniti sta facendo qualcosa che molti credevano impossibile anche solo poche settimane fa: stiamo approvando la prima legge significativa sulla sicurezza delle armi da fuoco in quasi 30 anni”.

Mentre il Leader della Minoranza (repubblicana) in Senato, Mitch McConnell, si è così espresso:

“La legge renderà l’America più sicura senza rendere il nostro Paese un po’ meno libero”.

Eleonora Bonarrigo

Leggi Anche...

Attacco terroristico a Instanbul. Erdogan: “Vile attentato”

Domenica di terrore nel cuore di Istanbul: attorno alle 16:20 (le 14:20 in Italia) una …