UniversiTeatrali: Intervista a Dario Tomasello

UniversiTeatrali è un Centro Internazionale di Studi sulle Arti Performative dell’Università degli Studi di Messina dedito all’attività didattico-scientifica degli studi delle arti e della performance.
Dario Tomasello è il coordinatore scientifico di questo centro, nonché professore di letteratura italiana contemporanea e drammaturgia presso il Dipartimento di scienze cognitive, psicologiche, pedagociche e degli studi culturali. L’abbiamo intervistato per saperne di più su Universi Teatrali.

Come e quando è nato UniversiTeatrali?
E’ nato nel 2005 come progetto universitario, solo in seguito è diventato un vero e proprio centro di studi interdipartimentale e ancora dopo internazionale (facente capo al Dipartimento di Scienze Cognitive). Attualmente è dotato di un comitato scientifico internazionale di grande prestigio e fiancheggia principalmente il corso di studi “DAMS”, offrendo tuttavia all’intero corpo studentesco dell’Ateneo un programma seminariale e laboratoriale in collaborazione con l’ERSU.

Quali progetti avete portato avanti in questi anni?
Nel corso degli anni abbiamo svolto diversi seminari e laboratori teatrali e cinematografici. Grazie a quest’ultimo, insieme al liceo scientifico Seguenza, abbiamo realizzato quattro cortometraggi: Seventeen nel 2012, The circle nel 2013, Bad nel 2014 e infine Nives nel 2015.

Quali sono i vostri progetti di quest’anno e per il futuro?
Quest’anno è ripartito il laboratorio di teatro e ha lo stesso tema di quello di cinema: “L’altro e l’altrove”. Quest’ultimo, come ogni anno, è partito da una serie di appuntamenti di cineforum sulla tematica da trattare, attualmente si stanno riunendo gli sceneggiatori e in seguito vi saranno le fasi di casting, registrazione e montaggio. Ci teniamo a dire che il lavoro è svolto in gran parte dagli studenti, sia universitari, che del liceo, che si cimentano nei vari ruoli con entusiasmo. La nostra prospettiva per il futuro è dare continuità ai laboratori, sia di teatro che di cinema.

Il centro ha una sede fisica?
Si, si trova a Villa Pace ed è sede di diversi congressi, incontri, seminari. Inoltre, vi è la “Biblioteca Richard Schechner” che è nata con la collaborazione del Servizio Biblioteche di Ateneo (SBA) e la biblioteca del nostro dipartimento. Essa dispone di quattro sale con un corredo librario di oltre 10.000 volumi composto da libri, monografie e periodici dedicati alle arte in genere, al cinema, al teatro e alla musica. Gli studenti possono usufruirne al momento solo lunedì e mercoledì dalle ore 9.00 alle ore 13, ma è sempre aperta a prestiti grazie al collegamento con il nostro dipartimento.

Per maggiori informazioni su Universi Teatrali e per restare aggiornati sulle sue novità, vi consigliamo di consultare il sito: http://universiteatrali.unime.it/ .

Noemi Villari

di Redazione UniVersoMe

Leggi Anche...

La Rosa dei prorettori della governance Spatari

La Rettrice, prof.ssa Giovanna Spatari, ha nominato, stamane, i Prorettori della nuova squadra di Governo dell’Università.