Messina Rainbow

L’onda pride investirà anche Messina nel mese di giugno.

 

 

Dopo Catania, Siracusa e Palermo, finalmente anche Messina avrà il suo Gay Pride, per una Sicilia sempre più propensa a rispettare i diritti di tutti.

Nonostante le polemiche che in questi anni non sono mai mancate da parte dei più conservatori, un collettivo di attivisti lgbtqi, con il patrocinio dell’associazione Arcigay Messina, dell’amministrazione comunale, ma non del comune, ha potuto organizzare il primo Gay Pride dello Stretto – Largo all’orgoglio. 

 

 

La prima data fissata per la colorata manifestazione era il 15 giugno, ma è stato opportuno anticipare all’8, per commemorare Fifì e Raniero, le vittime innocenti della tragedia che lo scorso 15 giugno sono state strappate alla loro famiglia in un improvviso incendio.

Il Gay Pride quest’anno è anche associato al 50 anniversario dei moti di Stonewall, che portarono via via all’emancipazione di un numero sempre più ampio di persone lgbtqi. 

 

 

Sperando che l’iniziativa riscuota un grande successo, si aspettano aggiornamenti sulle tappe della manifestazione e su altri dettagli organizzativi.

 

Paola Puleio

di Redazione Attualità

Rubrica di long form journalism; approfondimento a portata di studente sulle questioni sociali, politiche ed economiche dall’Italia e dal mondo.

Leggi Anche...

Valerio Pellizzari affiancato dai docenti DICAM Mauro Geraci e Mario Bolognari

L’inviato speciale Valerio Pellizzari si racconta al DICAM

Il Dipartimento di Civiltà Antiche e Moderne ha organizzato due incontri seminariali con il noto …