Eventi

Attualità

In Spagna l’eutanasia è diventata legale

L’Assemblea spagnola ha approvato la legge sull’eutanasia. La norma andrà a regolamentare non solo l’eutanasia, descritta come “somministrazione di una sostanza al paziente da parte di personale sanitario competente”, ma anche il suicidio medicalmente assistito. Quest’ultimo definito come “la prescrizione o la dotazione da parte di personale sanitario di una sostanza al paziente, in modo che questo possa somministrarsela in …

Leggi Tutto

Certificati verdi per poter viaggiare: le proposte della Commissione UE per i passaporti di immunità per salvare il turismo

La Commissione Europea ha proposto un programma che salvi il turismo. Si prevede un documento che certifichi l’avvenuta vaccinazione o la guarigione da coronavirus consentendo a chi è negativo un’agevole circolazione fra gli Stati membri. L’EMA, inoltre, ha garantito la sicurezza della ripresa dell’uso del vaccino di AstraZeneca. Mercoledì 17 marzo la Commissione Europea ha esposto un piano che miri …

Leggi Tutto

Oggi si celebra la Giornata nazionale in memoria delle vittime di Covid: l’omaggio di Draghi a Bergamo e le varie iniziative sul territorio nazionale

Oggi, giovedì 18 marzo, viene per la prima volta celebrata la Giornata nazionale in memoria delle vittime dell’epidemia di Coronavirus. La decisione è stata presa dalla commissione Affari costituzionali del Senato nella mattinata di ieri, votando all’unanimità il disegno di legge (ddl) che ha creato proprio in questa data la giornata commemorativa. Per l’occasione, il presidente del Consiglio Mario Draghi …

Leggi Tutto

160 anni d’Italia, unione e pandemia: le parole del Presidente Mattarella e le proteste sul web

17 marzo 1861: 160 anni fa nasceva il Regno d’Italia sotto la guida del re Vittorio Emanuele II di Savoia. Da quel momento molti eventi hanno segnato il destino del regno, poi divenuto Repubblica, fino ai giorni nostri: a celebrare la giornata una dichiarazione del Presidente della Repubblica Sergio Mattarella che ricorda, tra l’altro, l’importanza dell’unità in tempi di pandemia. …

Leggi Tutto

La sospensione del vaccino AstraZeneca: perché non dobbiamo avere paura

Una grande ondata di dubbi e incertezze ha travolto l’Italia dopo la decisione, presa ieri dall’Aifa, di sospendere la somministrazione del vaccino AstraZeneca per ragioni esclusivamente precauzionali. La scelta ha seguito il colloquio tra il premier Mario Draghi e il ministro della salute Roberto Speranza che si sono allineati a quanto stabilito, sempre ieri, anche da Spagna, Germania e Francia. …

Leggi Tutto

Dieci anni di guerra in Siria. Lo scoppio il 15 marzo del 2011

Siria, 15 marzo 2011: scoppia una protesta a Daraa, nel sud, contro il presidente Bashar al-Assad. Il mese prima, alcuni studenti erano stati arrestati con l’accusa di avere fatto graffiti con slogan anti-regime e perciò torturati. Da quell’evento, la guerra non è ancora finita. Oggi, sono 10 anni.   Primavera Araba: dalla Tunisia, l’inizio di tutto Ciò che successe in Siria …

Leggi Tutto

Decreto 15 marzo, i nuovi colori delle regioni e il fine settimana di Pasqua. Tutte le novità

A distanza di pochi giorni dall’ultimo intervento contenuto nel DPCM del 2 marzo, è stato varato un nuovo decreto valido dal 15 marzo fino al 6 aprile. Tante le novità approvate dal Consiglio dei Ministri a partire dalla stessa forma dell’atto adoperato per l’introduzione delle stesse: il decreto legge, il cui utilizzo è stato giustificato con l’impellente necessità di “coinvolgere …

Leggi Tutto

Il punto sulla situazione vaccini. Il nuovo piano vaccinale, controlli sui lotti di AstraZeneca e l’approvazione di Johnson & Johnson

È stato stabilito un nuovo piano vaccinale con direttive valide per tutto il territorio nazionale. La bozza prevede nuovi ordini di priorità. Altresì sono stati previsti maggiori controlli sul vaccino AstraZeneca mentre prendono avvio gli accordi per la diffusione del farmaco Johnson & Johnson. Le premesse del nuovo piano vaccinale voluto dal Presidente del Consiglio Mario Draghi, sarà caratterizzato da …

Leggi Tutto

L’Onu condanna le violenze in Myanmar, ma la repressione militare continua

Il Consiglio di Sicurezza dell’ONU ha ufficialmente chiesto che la situazione in Myanmar torni allo stato precedente al colpo di stato militare svoltosi un mese fa. La condanna, approvata all’unanimità, delle violenze perpetrate dai militari sui manifestanti è però priva di alcuna forma di sanzione. La bozza del documento originale le prevedeva tuttavia Cina, Russia, India e Vietnam si sono …

Leggi Tutto